Tag

, ,

Cosa c’è in un tramonto

di così affascinante

che incute rispetto, che invoca il silenzio,

che attraversa lo sguardo?

C’è l’esperienza del morire e del rifiore ogni giorno.

Tra gioie e dolori, tra vittorie e sconfitte

tra amori perduti e poi ritrovati.

C’è l’esperienza del morire e del rifiorire ogni giorno.

Attraverso i ricordi di chi resta lì

a guardare un sole, una vita

che si avvia verso l’ultima meta,

verso quell’orizzonte,

ormai non tanto lontano.

Cosa vedono gli occhi di chi sta per morire?

Sono certa: vede splendere la ragione

perché è lì, in quell’estremo momento.

Vede la vita riavvolgersi tutta

in un susseguirsi di immagini e storie

e volti e voci e paesaggi

e, come il sole al tramonto,

splende, e poi si ritira.