Arancina o arancino?

amareilmare

8 luglio 2015 026

L’ arancina palermitana su una nave viaggiava e sul ponte di comando osservava il mare calmo. Ad un tratto, un odore familiare la distrasse dalla brezza di quel mare e vicina si trovò un turista particolare. Era lui, l’arancino catanese che, con fare confidenziale, iniziò così a parlare:

-Sei ben tonda cara amica! Così tonda da non stare ferma in piedi- disse serio il siciliano orientale.

-Sono tonda e me ne vanto! Sono quello che la storia ha voluto raccontare in mille anni e forse più. Delle cupole rotonde ho la forma maestosa e racchiudo nel mio ventre tante spezie profumate e piccanti e saporite, in un misto di colori quanti furono quei popoli che lasciarono l’impronta di culture prestigiose.

Ma tu dimmi, a cosa devi quei tuoi fianchi tanto larghi? E quella punta sommitale tanto stretta e appuntita?-chiese infine la siciliana occidentale.

-Hai presente quel vulcano che la gente…

View original post 186 altre parole